Apri un dialogo nuovo

  1. e-mail
  2. Psicologia
  3. Martedì, 16 Aprile 2013
Gentile Dottore,

Le scrivo per chiedere un consiglio. Ho una ragazza di 28 anni, molto carina e a cui voglio un gran bene, che studia lettere e a cui mancano ancora due esami e la tesi. Il problema è che lei studia tantissimo, ma da un paio di anni a questa parte si prepara per l’esame e poi la sera prima o la mattina stessa rinuncia anche solo a presentarsi perché la prende l’ansia e dice di non sentirsi abbastanza pronta. Vorrei sottolineare che nei primi anni di università, quando ci siamo conosciuti, non aveva nessuna particolare difficoltà a dare esami. Non vuole trovarsi un lavoro perché dice che deve studiare e che lavorando non avrebbe abbastanza tempo per lo studio, ma quando cerco di incitarla ad avere più coraggio e a provare in ogni caso l’esame, mi dice che non la capisco, che so solo giudicare e alla fine litighiamo. Lei non parla mai di queste questioni in famiglia e ai suoi genitori sembra andar bene così. La mia domanda è se io faccio bene ad insistere e spronarla oppure se dovrei lasciare che sia lei a gestire la situazione “a suo modo” come più volte mi ha chiesto, evitando di farle “da secondo papà” (parole sue).
Grazie, complimenti per il sito e buone vacanze

Filippo (30 anni)
Dott. Claudio Sessa Vitali Risposta accettata Pending Moderation
Gentile Filippo,
grazie della Sua mail e dei complimenti. Quello che sta vivendo il Sua ragazza è un fenomeno piuttosto frequente quando si sta per terminare l’università. Finire gli studi significa infatti smettere di considerarsi “una studentessa in formazione” e dover definire una volta per tutte il proprio ruolo adulto, anche sotto l’aspetto dell’identità professionale. Questo ingresso nel mondo del lavoro spesso suscita molta ansia, soprattutto con l’attuale congiuntura economica che può creare una drammatica discrepanza fra il glorioso futuro a lungo sognato e le modeste opportunità concrete. Al fatto di laurearsi sono poi spesso connessi simbolicamente altri passaggi, come magari andare a vivere con il proprio ragazzo, separandosi dai genitori (che a loro volta possono temere inconsapevolmente questo momento), o addirittura sposarsi e fare figli: progetti questi che, per quanto attraenti, possono facilmente suscitare ulteriori timori. Se le difficoltà che la Sua ragazza incontra nel concludere il percorso di studi sono fondamentalmente dovute ad un po’ di scarsa fiducia nelle proprie potenzialità e timore per il futuro, il fatto che Lei si ponga nei Suoi confronti come “secondo papà”, rischia di farla sentire ancora più debole ed inadeguata, peggiorando di fatto la situazione. A mio parere può essere perciò più utile che Lei sostenga la Sua ragazza rinforzando in positivo le qualità che già ha: ad esempio il suo essere una bella ragazza, una studente coscienziosa, una buona partner. Per il resto l’importante è che Lei senta e le esprima fiducia nelle sue capacità, anche rispetto alla possibilità di finire l’università. In questo senso spronarla non significa né controllarla né giudicarla, ma molto più semplicemente “fare il tifo per lei”. Nella mia esperienza clinica è molto più facile che le persone inizino a cambiare quando si sentono innanzitutto accettate, stimate e amate per come sono. Se Lei riuscirà a sostenerla incondizionatamente, sono sicuro che le soluzioni concrete le saprà trovare la Sua ragazza stessa.

In bocca al lupo ad entrambi e buone vacanze
Dott. Claudio Sessa Vitali psicologo specializzato in psicoterapia ad indirizzo sistemico relazionale ed E.M.D.R.

Tel. 02-29526852 e Cell. 347-8003203
  1. più di un mese fa
  2. Psicologia
  3. # 1
  • Pagina :
  • 1


Non ci sono ancora delle risposte per questo dialogo.
Ospite
La tua risposta

Perchè scegliere noi?

3 buoni motivi per affidarsi allo Studio Kaleidos
 

1. Ascolto

La prima cosa che vi offriremo sarà un sorriso, il desiderio di conoscere la Vostra storia e la voglia di stare ad ascoltarVi fino in fondo.

2. Professionalità

Qui lavorano solo psicologi-psicoterapeuti esperti, aggiornati e appassionati, che seguono scrupolosamente il Codice Deontologico degli Psicologi Italiani.

3. Efficacia

Conosciamo e usiamo le tecniche più moderne, affidabili e di validità dimostrata per produrre cambiamenti efficaci, profondi e duraturi.

Mettiti in contatto con noi

Contattateci liberamente, saremo felici di sentirvi e darvi tutte le informazioni che desiderate per fissare un eventuale primo appuntamento, ma non forniamo consulenze telefoniche o via email.

Contattaci

Contatta subito lo Studio Kaleidos

Indirizzo

Via Alessandro Stradella, 9
zona Porta Venezia - Milano

Approfondisci

Orari di apertura

Lunedì - Venerdì
9.00 - 19.00
Sabato
10.00 - 19.00

Approfondisci

Costi

€ 100 incontro individuale
€ 150 incontro di coppia o familiare

Approfondisci

Contatti

Telefono
02 29526852
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Approfondisci

Ti ringraziamo per essere venuto a trovarci, rimani aggiornato sulle novità di Studio Kaleidos