Apri un dialogo nuovo

  1. Maria
  2. Psicologia
  3. Martedì, 20 Ottobre 2015
Salve, sono una ragazza di 20 anni e non so come affrontare una situazione che sta limitando la mia vita. Il problema è che sono bassa di statura, non arrivo a 1,60, peso 40 e la gente mi umilia. Ho sempre avuto questo complesso della statura, sono stata sempre presa in giro per questo dalle scuole medie e non mi sono mai accettata fisicamente. Dicono che sembro una bambina di 13 anni, 15 massimo, ma secondo me esagerano. Quando dico la mia età, si mettono a ridere facendomi sentire insulsa e ridicola. Mi sto frequentando con un ragazzo, non è cattivo, ma anche lui spesso mi fa notare questo problema. Ha fatto vedere le nostre foto ai suoi amici solo perché voleva che indovinassero la mia età, non ce la faccio più a sentirmi sempre così sottovalutata! Anche lui mi fa sentire ridicola e inadeguata e per me è una sofferenza enorme! Io non mi sono mai piaciuta fisicamente ed anche lui mi ripete puntualmente che sono bassa e troppo magra. Quando ero single, pensavo che quando mi sarei fidanzata tutti i miei complessi sarebbero spariti, invece sono aumentati. Vorrei lasciarlo proprio per questo, gli voglio bene, ma non posso vivere continuamente complessata e inadeguata. Anche sconosciuti si permettono di fare commenti sul mio fisico, dicendo che sono troppo magra o troppo bassa e che sembro una bimba piccola. Ogni volta che me lo dicono ritorno a casa e piango. Per questi motivi mi rinchiudo in casa, esco pochissimo e quelle poche volte che esco vorrei ritornare subito a casa. Per questo mio disagio sto cadendo in depressione perché mi sento inferiore e inadeguata, come se avessi meno degli altri. Questo va avanti da anni e la pazienza è finita, di sicuro non voglio complimenti perché non sono mai stata bella, vorrei solo sentirmi normale. Mio padre dice di ignorarli perché sono persone stupide, ma io non ci riesco perché le loro parole e battute mi feriscono molto .Io sono così, non posso cambiare. Scusate se ho scritto troppo, ma non ho nessuno con cui parlarne e non riesco a superare questa situazione. Vorrei sapere come superare questo senso di inferiorità e inadeguatezza.
Campi Personalizzati
20
Risposta accettata Pending Moderation
Gentile Maria,
sono d’accordo con Lei: l’altezza nella nostra società conta. Non per niente chi vince una gara sale su un podio, in cui il gradino più alto spetta al vincitore. E anche nel nostro linguaggio ci sono molte espressioni che lo indicano, come “Sua altezza” per rivolgersi ad un sovrano, “una bassezza” per parlare di un comportamento vile o “guardare dall’alto in basso” per descrivere un atteggiamento di svalutazione.

D’altra parte il grande Albert Einstein diceva che “non tutto ciò che può essere contato conta e non tutto ciò che conta può essere contato” e io aggiungo che la grandezza di una persona non si misura certo in centimetri!

Nella nostra società purtroppo molte persone vengono prese in giro per più le svariate ragioni: perché troppo basse o troppo alte, troppo grasse o troppo magre, con una certa parte del corpo troppo grande o troppo piccola. Il problema non è per cosa vengono prese in giro, ma il fatto che glielo lasciamo fare.

Per esempio il Suo ragazzo perché diavolo sta con Lei se non l’apprezza? Perché si è innamorato di una ragazza che sembra una bambina? E' forse un pedofilo? E cosa gli impedisce di mettersi con una ragazza di due metri di altezza e di cento chili di stazza? E' veramente sicuro che la preferirebbe a Lei? Forse in realtà al Suo ragazzo Lei piace proprio così come è, ma semplicemente fa fatica ad ammetterlo, agli altri e a sé stesso.

Molti uomini infatti, consciamente o inconsciamente, preferiscono donne di statura piccola, che fanno sentire loro più forti e maschili, percependo la loro ragazza come qualcosa di delicato e prezioso, da abbracciare e proteggere.

Lei fisicamente è fatta così, con i Suoi pregi e difetti, come tutti, e questo è un dato di fatto, ma emotivamente invece può cambiare, e molto.

Concentri innanzitutto la Sua attenzione su quello che considera il Suo punto di forza nell’aspetto fisico: cosa Le piace di più del Suo corpo? Gli occhi o il sorriso? Le mani o il sedere?
Sposti poi l’attenzione su quelli che considera i Suoi maggiori pregi come carattere: la sensibilità o la determinazione? L’intelligenza o l’ironia?
Inizi ora Lei per prima a vedersi con occhi diversi e pretenda poi che anche gli altri la inizino a considerare in modo diverso, a partire dal Suo ragazzo… se vuole rimanere tale ;-)

Quando degli sconosciuti Le dicono che Lei sembra una bambina piccola e Lei torna casa e piange, si comporta esattamente come tale, cioè come una bambina piccola, cosa che in realtà non è! Lei infatti è una giovane donna che ha ancora da esprimere tutto il Suo potenziale.

Tanto per fare un esempio fra i molti possibili, lo sapeva che Shakira, la famosa cantante considerata universalmente un sexy symbol, è alta solo cm1,57… cioè 3cm meno di Lei? Non mi risulta però che si senta per questo né inferiore né inadeguata!

Aldous Huxley diceva: “La realtà non è ciò che ci accade, ma ciò che facciamo con quello che ci accade”. Il Suo problema non è che Lei è bassa, ma che finora si è sempre vista come tale. La bella notizia è che rispetto a questo è veramente possibile cambiare.

In bocca al lupo!
Dott. Claudio Sessa Vitali psicologo specializzato in psicoterapia ad indirizzo sistemico relazionale ed E.M.D.R.

Tel. 02-29526852 e Cell. 347-8003203
  1. più di un mese fa
  2. Psicologia
  3. # 1
  • Pagina :
  • 1


Non ci sono ancora delle risposte per questo dialogo.
Ospite
La tua risposta

Perchè scegliere noi?

3 buoni motivi per affidarsi allo Studio Kaleidos
 

1. Ascolto

La prima cosa che vi offriremo sarà un sorriso, il desiderio di conoscere la Vostra storia e la voglia di stare ad ascoltarVi fino in fondo.

2. Professionalità

Qui lavorano solo psicologi-psicoterapeuti esperti, aggiornati e appassionati, che seguono scrupolosamente il Codice Deontologico degli Psicologi Italiani.

3. Efficacia

Conosciamo e usiamo le tecniche più moderne, affidabili e di validità dimostrata per produrre cambiamenti efficaci, profondi e duraturi.

Mettiti in contatto con noi

Contattateci liberamente, saremo felici di sentirvi e darvi tutte le informazioni che desiderate per fissare un eventuale primo appuntamento, ma non forniamo consulenze telefoniche o via email.

Contattaci

Contatta subito lo Studio Kaleidos

Indirizzo

Via Alessandro Stradella, 9
zona Porta Venezia - Milano

Approfondisci

Orari di apertura

Lunedì - Venerdì
9.00 - 19.00
Sabato
10.00 - 19.00

Approfondisci

Costi

€ 100 incontro individuale
€ 150 incontro di coppia o familiare

Approfondisci

Contatti

Telefono
02 29526852
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Approfondisci

Ti ringraziamo per essere venuto a trovarci, rimani aggiornato sulle novità di Studio Kaleidos