Apri un dialogo nuovo

  1. trixie
  2. Psicologia
  3. Giovedì, 20 Novembre 2014
Sono così infelice che non so più dove sbattere la testa. Ho alle spalle un matrimonio finito (non siamo divorziati per una questione economica, ma siamo separati); da tre anni non pensavo a nessun uomo. Da circa 6 mesi ho cominciato a dedicarmi al volontariato, accogliendo africani richiedenti asilo. I primi tre mesi tutto è andato bene, finché non è apparso Lui. Quando ho incrociato il suo sguardo il mio cuore ha cominciato a galoppare, ma credevo fosse solo una questione fisica ed ho fatto finta di niente, anche per non compromettere il mio ruolo all'interno dell'associazione, che dovrebbe essere assolutamente imparziale. Però è successo l'inevitabile: ci siamo innamorati! Lui fin dall'inizio mi cercava e mi corteggiava, poi ha preso a scrivermi prima sms e poi lettere d'amore. All'inizio ero solo lusingata, anche se mi imbarazzava che gli altri potessero capire cosa stava accadendo. Poi lui si è confidato con gli amici di stanza, dicendo che non ce la fa più e che mi ama. Quando l'ho saputo, ho capito che i miei sentimenti erano importanti (pur non essendoci stato nulla di più di uno sfioramento di mani!); ho trovato il coraggio e gli ho chiesto di uscire da soli. E' stato un bel pomeriggio, ma lui non ha parlato per niente dei suoi sentimenti e non mi ha sfiorata nemmeno con un dito (mentre io l'ho abbracciato un paio di volte): non capisco perché si comporta così, se è la sua religione musulmana, o c'è dell'altro. Mi corteggia solo quando siamo in gruppo, ma poi non si fa avanti e io non ci capisco più niente. Non mangio e non dormo più, lo amo disperatamente e lo desidero, ma non posso e non voglio saltargli addosso! La mia vita è un disastro, non so come uscirne. Ora gli ho scritto una lettera dove lo prego di smettere di guardarmi e di mandarmi SMS, sto troppo male e così non posso andare avanti...
Campi Personalizzati
39
Dott.ssa Cristina Fumi Risposta accettata Pending Moderation
Buongiorno Trixie e grazie per il Suo messaggio.
Leggendo la Sua lettera, sono tornata con la mente ai banchi di scuola, ricordando un verso, uno dei più famosi, del Canto V nell'Inferno di Dante.
Amor, ch’a nullo amato amar perdona,
mi prese del costui piacer sì forte,
che, come vedi, ancor non m’abbandona.

Dante narra dell'amore di Paolo e Francesca: Francesca sposata al fratello di Paolo, si innamora di Paolo. All'amore di Paolo non sa resistere, perché all'amore, quello con la A maiuscola non è possibile dire di no.
Per Dante l'Amore è travolgente, è dirompente, è passionale. L'Amore non fa distinzione, non fa differenze; è permeato da contraddizioni naturali ed anche da esiti, a volte, drammatici e tragici. Si soffre per Amore; si lotta, ci si abbandona, ci si arrende.
Prendendo spunto da questi versi, nella Sua lettera desidero sottolineare due questioni:
a) Lei appare molto innamorata: riferisce di un amore che la rende infelice; un amore nel quale uno sguardo Le fa galoppare il cuore; un amore nascosto e un corteggiamento clandestino; un amore caratterizzato da uno sfioramento di mani e da lettere d'amore; un amore in cui Lei prende l'iniziativa per un invito a trascorrere insieme un pomeriggio; un amore per il quale non mangia e non dorme più.
Un amore passionale e travolgente: un amore dai tratti adolescenziali e giovanili: “un amore da banchi di scuola”...
Nella lettera riferisce di un matrimonio fallito e di un divorzio non ancora sancito legalmente e simbolicamente per questioni economiche: è come se questo amore, con tutte queste forti, passionali e dirompenti emozioni rappresentasse per Lei un modo per lasciarsi alle spalle il fallimento del matrimonio e per vivere emozioni e passioni travolgenti, e ancora giovanili.
A volte si ha bisogno di vivere emozioni intense, diverse e lontane dalla nostra vita di tutti i giorni per voltare finalmente pagina...
b) Il Suo amato inoltre è di origini lontane, appartenente a una cultura e una fede diversa, con costumi e tradizioni a noi sconosciuti, ma anche, proprio perché non conosciuti, molto interessanti e affascinanti.
È come se questo innamoramento così diverso e così lontano dal Suo essere quotidiano e ordinario, Le offrisse la possibilità di chiudere con il passato stesso e vivere, con tutte le contraddizioni, le pene e le sofferenze del “mal d'amore”, qualcosa di bello, nuovo, intenso e giovane!
Potrebbe quindi essere importante fare chiarezza con lui, parlando apertamente Lei per prima di ciò che prova, per capire se esiste la possibilità di costruire un legame nel futuro. Prima ancora è però importante che Lei faccia chiarezza innanzitutto dentro di sé.
Infatti se questo fosse davvero solo “un amore adolescenziale”, è possibile che, appena si raggiunge e conquista l'amato, questo perda di interesse; se invece questo è un amore passionale, ma maturo, può valere la pena di superare fatiche, difficoltà ed ostacoli per viverlo e farlo crescere.
In bocca al lupo!
  1. più di un mese fa
  2. Psicologia
  3. # 1
  • Pagina :
  • 1


Non ci sono ancora delle risposte per questo dialogo.
Ospite
La tua risposta

Perchè scegliere noi?

3 buoni motivi per affidarsi allo Studio Kaleidos
 

1. Ascolto

La prima cosa che vi offriremo sarà un sorriso, il desiderio di conoscere la Vostra storia e la voglia di stare ad ascoltarVi fino in fondo.

2. Professionalità

Qui lavorano solo psicologi-psicoterapeuti esperti, aggiornati e appassionati, che seguono scrupolosamente il Codice Deontologico degli Psicologi Italiani.

3. Efficacia

Conosciamo e usiamo le tecniche più moderne, affidabili e di validità dimostrata per produrre cambiamenti efficaci, profondi e duraturi.

Mettiti in contatto con noi

Contattateci liberamente, saremo felici di sentirvi e darvi tutte le informazioni che desiderate per fissare un eventuale primo appuntamento, ma non forniamo consulenze telefoniche o via email.

Contattaci

Contatta subito lo Studio Kaleidos

Indirizzo

Via Alessandro Stradella, 9
zona Porta Venezia - Milano

Approfondisci

Orari di apertura

Lunedì - Venerdì
9.00 - 19.00
Sabato
10.00 - 19.00

Approfondisci

Costi

€ 100 incontro individuale
€ 150 incontro di coppia o familiare

Approfondisci

Contatti

Telefono
02 29526852
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Approfondisci

Ti ringraziamo per essere venuto a trovarci, rimani aggiornato sulle novità di Studio Kaleidos