Apri un dialogo nuovo

  1. e-mail
  2. Sherlock Holmes
  3. Psicologia
  4. Lunedì, 15 Aprile 2013
Buongiorno,
io Le scrivo perché ho un grave problema.
Inizio a raccontarle: sono una ragazza di 14 anni con poca voglia di studiare,ma che però ce la mette tutta per prendere almeno 6/7.. ho dei genitori che non mi fanno mancare assolutamente niente e una sorella mooolto simpatica ed infine ho anche un fidanzato (Lei penserà "già un fidanzato, allora è una stupidella come tutte le altre" no ma non è cosi perché ci amiamo veramente) lui è uno dei pochi che mi ascolta e mi aiuta. e dov’è il problema?? Il problema è quello che provo io dentro di me, non voglio più vivere tutto questo perché mi sento inutile ,insignificante, mi sembra di far solo soffrire le persone. Però devo ammettere che anche altre persone hanno fatto soffrire me, all’età di 8 anni mio cugino (che a quel tempo ne aveva 16 ) ha abusato sessualmente di me e io sono subito andata a dirlo a mia madre che però ha fatto i conti con lui, ma non l’abbiamo denunciato, questo è stato il mio primo trauma. Il secondo è a 10 anni la morte di mia nonna e di un mio amico... ho provato più volte a uccidermi, una volta cercandomi di buttare giù da un ponte, ma dopo non ho avuto il coraggio. La seconda volta passando la strada ad occhi chiusi. La terza è successa l’altra sera, sono andata a prendere tutte le pasticche e pillole farmaceutiche che abbiamo in casa, dopo ho preso tantissimo sonnifero e sono andata a dormire.. però sono ancora viva.. io non voglio sempre morire ad esempio quando sono insieme al mio fidanzato sto bene a mio agio, ma appena se ne va torno a stare male. ma lui mi ha fatto promettere di non farlo mai più perché se no farei soffrire tutte le persone che mi vogliono bene. Il mio fidanzato voleva dirlo ai miei genitori però ci siamo messi d’accordo che io non lo faccio più e lui non lo dice a nessuno.. e io non lo faro più perché l’ho promesso.. volevo sapere se quello che ho fatto è una cosa normale, magari per la cosiddetta "fase adolescenziale".
Sabrina (14 anni)
Risposta accettata Pending Moderation
Cara Sabrina,
innanzitutto grazie mille della tua mail e di aver voluto condividere con me il tuo stato d'animo.
E' molto frequente che a 14 anni una ragazza si possa sentire un po' smarrita e frastornata, come anche che, nel cercare il senso della propria vita, possa avere dei momenti di tristezza, vuoto e solitudine. Questo significa semplicemente che sei una ragazza sensibile ed intelligente e io ho fiducia che tu ce la possa fare ad uscire bene da questo momento di difficoltà.
Il fatto che tu abbia subito un abuso da bambina e più recentemente la morte di tua nonna e di un tuo amico, sono elementi che possono rendere un po' più profonda la tua crisi rispetto ad altre tue compagne che non hanno vissuto queste esperienze.
Non è nemmeno così inusuale il fatto che durante la "fase adolescenziale" una persona si faccia delle fantasie di farla finita, questo magari sarà capitato anche a qualche altra tua compagna. In te però mi sembra che questa idea sia abbastanza ricorrente e che, in piccola parte, tu sia anche passata all'azione. Il fatto che tu sia ancora viva testimonia che in questo momento, probabilmente, nonostante tutte le difficoltà, il tuo desiderio di vivere è più forte della tua voglia di morire.
Non credo però che basti vivere, ma credo che sia importante anche riuscire a vivere in modo pieno, sereno e allegro la propria vita. Inoltre non voglio sottovalutare quello che mi dici perché fra le tanti adolescenti che fantasticano un suicidio ce ne è una piccolissima parte che poi veramente finisce per uccidersi o comunque per farsi seriamente male ed è un rischio che non vogliamo proprio correre.
Per questi due motivi, per riuscire a vivere bene e per non rischiare di farti del male, credo sia molto importante che tu trovi la forza di parlare chiaramente di tutto questo ai tuoi genitori e andare tutti insieme da uno psicologo.
Il tuo fidanzato mi sembra un bravo ragazzo e sicuramente è molto importante il suo sostegno, ma ha ragione a voler condividere quello che ti sta capitando con i tuoi genitori: vuol dire che lui è in gamba e ci tiene veramente a te.
So che può non essere facile parlare di queste cose con la mamma e il papà, ma credo che per te, Sabrina, sia molto molto importante. Un buon modo per iniziare potrebbe essere quello di far leggere questa tua mail e la mia risposta ai tuoi genitori e rifletterci insieme.
A volte i problemi possono essere troppo grossi per affrontarli da soli e condividerli con i tuoi genitori per poi fare qualche chiacchierata con uno psicologo può veramente cambiare la tua vita.
Hai già iniziato scrivendomi questa mail, non ti fermare proprio ora!
In bocca al lupo e un abbraccio
Dott. Claudio Sessa Vitali psicologo specializzato in psicoterapia ad indirizzo sistemico relazionale ed E.M.D.R.

Tel. 02-29526852 e Cell. 347-8003203
  1. più di un mese fa
  2. Psicologia
  3. # 1
  • Pagina :
  • 1


Non ci sono ancora delle risposte per questo dialogo.
Ospite
La tua risposta

Perchè scegliere noi?

3 buoni motivi per affidarsi allo Studio Kaleidos
 

1. Ascolto

La prima cosa che vi offriremo sarà un sorriso, il desiderio di conoscere la Vostra storia e la voglia di stare ad ascoltarVi fino in fondo.

2. Professionalità

Qui lavorano solo psicologi-psicoterapeuti esperti, aggiornati e appassionati, che seguono scrupolosamente il Codice Deontologico degli Psicologi Italiani.

3. Efficacia

Conosciamo e usiamo le tecniche più moderne, affidabili e di validità dimostrata per produrre cambiamenti efficaci, profondi e duraturi.

Mettiti in contatto con noi

Contattateci liberamente, saremo felici di sentirvi e darvi tutte le informazioni che desiderate per fissare un eventuale primo appuntamento, ma non forniamo consulenze telefoniche o via email.

Contattaci

Contatta subito lo Studio Kaleidos

Indirizzo

Via Alessandro Stradella, 9
zona Porta Venezia - Milano

Approfondisci

Orari di apertura

Lunedì - Venerdì
9.00 - 19.00
Sabato
10.00 - 19.00

Approfondisci

Costi

€ 100 incontro individuale
€ 150 incontro di coppia o familiare

Approfondisci

Contatti

Telefono
02 29526852
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Approfondisci

Ti ringraziamo per essere venuto a trovarci, rimani aggiornato sulle novità di Studio Kaleidos