Apri un dialogo nuovo

  1. e-mail
  2. Psicologia
  3. Lunedì, 15 Aprile 2013
Buonasera Dottore,
sono di nuovo io [Lo psicologo crea dipendenza?]... mi scusi se nella precedente discussione non sono stata chiara… comunque, dopo che mi ha "confessato" questa piccola parte di sé, per messaggio, io gli ho detto che non doveva essere per nulla a disagio per ciò che faceva e che, se voleva, potevamo parlarne di persona, visto che è abbastanza delicato il tutto. Solo che, come Le dissi ieri, questo confronto di persona tra me e lui non è mai avvenuto, si è taciuto sull’argomento come se io fossi all’oscuro di tutto. Ed è questo che mi fa più pensare, il fatto che comunque me lo ha anticipato, quindi non vedo perché trovare sotterfugi per prendere il farmaco e perché non parlarne di persona… forse perché scrivere riesce meglio che parlarne? Alle volte penso che questo fatto che è avvenuto spesso (cioè prendere di nascosto la pillola) è perché lui non vuole farmi entrare più di tanto nella sua vita... però, come le dissi nella e-mail precedente, non voglio essere invadente anche perché ci conosciamo da poco e vorrei che sia lui a parlare di queste sue cose personali! Faccio male o devo aprire io il discorso visto che comunque stiamo insieme e dovrei sapere più o meno tutto di lui? Grazie ancora
Valentina (21 anni)
Dott. Claudio Sessa Vitali Risposta accettata Pending Moderation
Cara Valentina,
dalla Sua precisazione capisco che Lei ha già risposto al messaggio del Suo ragazzo, gli ha comunicato che la questione per Lei non era un problema e gli ha offerto la possibilità di parlarne se lo desiderava. Ora non Le resta che la parte più difficile ed importante… rispettare il fatto che lui non desideri parlarne e non forzarlo sull’argomento! Sono convinto che più Lei pretenderà di parlare delle sue questioni personali, più lui sentirà la necessità di essere riservato e di proteggere la sua privacy, ma viceversa, più Lei saprà rispettare in modo paziente e discreto i limiti che lui Le pone, più il Suo ragazzo si sentirà con il tempo libero di esprimersi con Lei e di condividere insieme anche i suoi stati d’animo più profondi. In bocca al lupo ad entrambi!
Dott. Claudio Sessa Vitali psicologo specializzato in psicoterapia ad indirizzo sistemico relazionale ed E.M.D.R.

Tel. 02-29526852 e Cell. 347-8003203
  1. più di un mese fa
  2. Psicologia
  3. # 1
  • Pagina :
  • 1


Non ci sono ancora delle risposte per questo dialogo.
Ospite
La tua risposta

Perchè scegliere noi?

3 buoni motivi per affidarsi allo Studio Kaleidos
 

1. Ascolto

La prima cosa che vi offriremo sarà un sorriso, il desiderio di conoscere la Vostra storia e la voglia di stare ad ascoltarVi fino in fondo.

2. Professionalità

Qui lavorano solo psicologi-psicoterapeuti esperti, aggiornati e appassionati, che seguono scrupolosamente il Codice Deontologico degli Psicologi Italiani.

3. Efficacia

Conosciamo e usiamo le tecniche più moderne, affidabili e di validità dimostrata per produrre cambiamenti efficaci, profondi e duraturi.

Mettiti in contatto con noi

Contattateci liberamente, saremo felici di sentirvi e darvi tutte le informazioni che desiderate per fissare un eventuale primo appuntamento, ma non forniamo consulenze telefoniche o via email.

Contattaci

Contatta subito lo Studio Kaleidos

Indirizzo

Via Alessandro Stradella, 9
zona Porta Venezia - Milano

Approfondisci

Orari di apertura

Lunedì - Venerdì
9.00 - 19.00
Sabato
10.00 - 19.00

Approfondisci

Costi

€ 100 incontro individuale
€ 150 incontro di coppia o familiare

Approfondisci

Contatti

Telefono
02 29526852
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Approfondisci

Ti ringraziamo per essere venuto a trovarci, rimani aggiornato sulle novità di Studio Kaleidos