Apri un dialogo nuovo

  1. e-mail
  2. Sherlock Holmes
  3. Psicologia
  4. Martedì, 16 Aprile 2013
Buongiorno,
sono una ragazzina di 15 anni e non riesco più a convivere con me stessa.
Sono timida e spaventatissima dal giudizio delle persone, non riesco a guardare in faccia la gente; quando passo davanti ad altri ragazzi, anche più piccoli (magari di 12-13 anni), abbasso lo sguardo e mi sento fuori luogo. Mi sento continuamente a disagio, diversa, inferiore nei confronti delle mie coetanee e amiche. Loro mi sembrano tutte perfette, fisicamente belle, con un carattere invidiabile, un sacco di amici, già cresciute. Io invece mi trovo bruttina, sfigata, non sopporto il mio carattere, mi chiudo in me stessa e soffro molto. Ho crisi di pianto in piena notte e non riesco più a dormire.
Vorrei veramente parlarne con qualcuno, ma non ci riesco, mi vergogno e mi sento ridicola.
Non riesco a stringere amicizie. Ho provato a cambiare ambiente e alla fine della terza media ho deciso di frequentare un liceo dove non conoscevo nessuno, per costruirmi nuove relazioni, ma non sono riuscita ad integrarmi nel nuovo gruppo classe. Fino a circa un mesetto fa avevo un ragazzo: non mi fidavo pienamente di lui, ma mi aiutava molto sapere di essere importante e speciale per qualcuno. Con lui accanto stavo veramente bene ed ora non riesco a toglierlo dalla testa.
Anche in famiglia non è facile, infatti manca il dialogo con i miei genitori. Ogni tanto vorrei parlare con loro, ma sono bloccata, ho paura di non essere presa sul serio e purtroppo il rapporto con mio fratello (che ha 22 anni) è inesistente: passiamo il tempo a litigare, darci fastidio e spesso mi irrita la sua presenza (dormiamo nella stessa stanza, e la sera quando vado a letto sono costretta ad ascoltare la musica per coprire i suoi rumori, respiri, ecc.). Sento di dover cambiare e lo voglio fare per me stessa, per stare meglio, perché mi sento sola come se un muro mi separasse dagli altri.
So che non sarà certo una email a cambiarmi la vita, ma questo piccolo sfogo, a cui spero Lei darà una risposta, è molto significativo, mi sembra di liberarmi di un peso. Grazie per lo spazio dedicato, spero in qualche utile consiglio.

Guen (15 anni)
Risposta accettata Pending Moderation
Cara Guen,

utilizzo la tua metafora: se c’è un muro fra te e gli altri, non sbatterci contro la testa, ma prova a girarci intorno. Spesso, guardando la realtà da una prospettiva diversa, questa cambia.
Leggendo la tua mail notavo che mi descrivi tante cose che ti fanno stare male e che non ti piacciono di te; non mi dici però che cosa ti piace, quello di cui sei soddisfatta e ciò che ti fa stare bene. Forse è perché pensi che ad uno psicologo importino soprattutto i problemi, o magari è perché in questo momento di sconforto fai tu stessa fatica a trovare cose positive. Sono però sicuro che qualcosa di bello nella tua vita c’è ed è proprio da questo che io proverei a ripartire.
Se hai un hobby o una passione, questo può essere un terreno fertile per costruire nuove amicizie con cui avere fin dall’inizio qualcosa in comune. Se non hai ancora coltivato un interesse in particolare, può essere il momento giusto per iniziare a farlo, costruendoti un ambito che ti possa dare soddisfazioni e aiutarti a “ricaricarti” quando sei scarica.
Scrivi che ti senti “bruttina” e “sfigata”, che sei molto timida e che non riesci a guardare in faccia la gente. Come è possibile allora che recentementeabbia avuto una relazione con un ragazzo? C’è qualcosa che non torna: evidentemente tu sei una ragazza che può risultare interessante e attraente!Ciò che forse ti manca è solo un po’ di fiducia in te stessa e ripartire da quello che ti piace può essere un buon inizio… anche per provare a costruire un dialogo con i tuoi genitori.
Come scrivi tu, non può essere certo una mail a cambiarti la vita, ma magari puoi partire da qui per iniziare a guardare a te stessa in modo diverso. In bocca al lupo!
Dott. Claudio Sessa Vitali psicologo specializzato in psicoterapia ad indirizzo sistemico relazionale ed E.M.D.R.

Tel. 02-29526852 e Cell. 347-8003203
  1. più di un mese fa
  2. Psicologia
  3. # 1
  • Pagina :
  • 1


Non ci sono ancora delle risposte per questo dialogo.
Ospite
La tua risposta

Perchè scegliere noi?

3 buoni motivi per affidarsi allo Studio Kaleidos
 

1. Ascolto

La prima cosa che vi offriremo sarà un sorriso, il desiderio di conoscere la Vostra storia e la voglia di stare ad ascoltarVi fino in fondo.

2. Professionalità

Qui lavorano solo psicologi-psicoterapeuti esperti, aggiornati e appassionati, che seguono scrupolosamente il Codice Deontologico degli Psicologi Italiani.

3. Efficacia

Conosciamo e usiamo le tecniche più moderne, affidabili e di validità dimostrata per produrre cambiamenti efficaci, profondi e duraturi.

Mettiti in contatto con noi

Contattateci liberamente, saremo felici di sentirvi e darvi tutte le informazioni che desiderate per fissare un eventuale primo appuntamento, ma non forniamo consulenze telefoniche o via email.

Contattaci

Contatta subito lo Studio Kaleidos

Indirizzo

Via Alessandro Stradella, 9
zona Porta Venezia - Milano

Approfondisci

Orari di apertura

Lunedì - Venerdì
9.00 - 19.00
Sabato
10.00 - 19.00

Approfondisci

Costi

€ 100 incontro individuale
€ 150 incontro di coppia o familiare

Approfondisci

Contatti

Telefono
02 29526852
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Approfondisci

Ti ringraziamo per essere venuto a trovarci, rimani aggiornato sulle novità di Studio Kaleidos