Apri un dialogo nuovo

  1. e-mail
  2. Psicologia
  3. Martedì, 16 Aprile 2013
Buongiorno,
avrei bisogno del Suo aiuto per un problema che mi assilla da un po' di tempo.
Ho cinquant'anni, sposato e padre di tre figlie. La mia vita sessuale non è esattamente delle migliori, mia moglie non è mai stata particolarmente interessata al sesso. Io però ho sempre risolto le mie “necessità” con l'autoerotismo.
Il problema è un altro. Mia moglie è molto attiva nella comunità e tempo fa ci fu segnalato il caso di una ragazza problematica, con una famiglia alle spalle praticamente inesistente. Su richiesta di mia moglie sono riuscito a farla assumere nell'azienda per cui lavoro ed ora sono il suo caporeparto, l'abbiamo inoltre coinvolta nella nostra vita familiare, tentando di farla sentire parte di una famiglia.
Arriviamo al problema. Ormai lei si fida di me, mi vede come una specie di figura paterna, ed è arrivata addirittura a confidarmi di essere lesbica. Ovviamente ho cercato di tranquillizzarla sul fatto che non fosse un problema.
In realtà un problema è sorto. Ho cominciato ad avere fantasie erotiche su di lei, immaginandola mentre ha rapporti sessuali particolarmente coinvolgenti con mia moglie e addirittura con le mie figlie, oppure con ragazze che piacciono a me.
Ormai la mia attività masturbatoria si è raddoppiata e le mie fantasie su di lei con altre donne sono sempre più numerose. A volte al lavoro mi spingo a fare commenti su ragazze in sua presenza, per scambiare pareri con lei. Quando viene da noi a casa mi trovo ancora a pensare a lei con mia moglie e le mie figlie, avendo anche erezioni molto imbarazzanti.
Eppure dovrei essere un buon padre di famiglia. Anche per lei. Cosa c'è che non va in me? Mi sento un vecchio pervertito. Lei ha 20 anni e io sono l'unica figura maschile di cui lei si fidi. E in realtà sono come quelli che lei detesta. Che posso fare? Inutile dire che non l'ho mai toccata né mai lo farò, ma queste fantasie mi fanno stare male. Mi sembra di avere una doppia personalità, le sono affezionato come se fosse quasi mia figlia, ma nello stesso tempo mi comporto come un vero porco, esattamente come quelli che lei ha imparato a detestare nel corso della sua vita.

Cordiali saluti

Fabrizio (50 anni)
Dott. Claudio Sessa Vitali Risposta accettata Pending Moderation
Gentile Fabrizio,

grazie della Sua mail. Credo sia innanzitutto opportuno fare alcune precisazioni.
In primo luogo la ragazza in questione, nonostante il tipo di rapporto che intrattiene con lei, non è Sua figlia e non ha alcun legame di sangue con Lei: non c'è quindi niente di particolarmente "perverso" ad avere fantasie spontanee su una giovane ragazza che risulta per Lei attraente.
In secondo luogo è enormemente differente avere alcune fantasie rispettoa metterle in pratica: c'è la stessa differenza che passa fra pensare "quando quella persona fa così la ammazzerei" dall'ucciderla veramente.
Se ho ben capito, le Sue fantasie erotiche si sono scatenate particolarmente dopo aver saputo che questa ragazza è attratta dalle donne invece che dagli uomini: probabilmente questo non è un caso, ed è verosimile che Lei si sia inconsapevolmente permesso di avere questi pensieri solo dopo essersi sentito più al sicuro dal rischio dimetterli in atto(tanto la ragazza è attratta dalle donne) ed infatti il protagonista di queste fantasie non è nemmeno Lei stesso, ma altre persone a Lei vicine (Sua moglie, le Sue figlie, conoscenti, ecc.). E’ lo stesso meccanismo che permette a molti uomini di fantasticare rapporti sessuali con una modella in televisione (virtuale), sentendosene molto meno in colpa che se facessero gli stessi pensieri riferiti alla propria vicina di casa (pericolosamente più reale).
Lei evidentemente in questo momento percepisce di avere nei confronti della ventenne in questione un istinto paterno ed uno sessuale che sono assolutamente inconciliabili fra loro e questo genera in Leiun comprensibile disagio e turbamento. Credo quindi valga la pena di cercare di capire meglio il significato di queste inconfessabili pulsioni: quello che adesso appare come un imbarazzante problema potrebbe rivelarsi una preziosa energia vitale rimasta bloccata, che ora deve semplicemente ritrovare il suo corso.
Una psicoterapia è il luogo più adatto per esplorare questi aspetti, per approfondire il Suo modo di rapportarsi al femminile e alla sessualità, per ricostruire su quali elementi ha fondato la relazione con Sua moglie, per comprendere che cosa ora la famosa ragazza rappresenta e incarna per Lei… insomma per iniziare un viaggio di scoperta e di cambiamento!

Cordiali saluti e in bocca al lupo.
Dott. Claudio Sessa Vitali psicologo specializzato in psicoterapia ad indirizzo sistemico relazionale ed E.M.D.R.

Tel. 02-29526852 e Cell. 347-8003203
  1. più di un mese fa
  2. Psicologia
  3. # 1
  • Pagina :
  • 1


Non ci sono ancora delle risposte per questo dialogo.
Ospite
La tua risposta

Perchè scegliere noi?

3 buoni motivi per affidarsi allo Studio Kaleidos
 

1. Ascolto

La prima cosa che vi offriremo sarà un sorriso, il desiderio di conoscere la Vostra storia e la voglia di stare ad ascoltarVi fino in fondo.

2. Professionalità

Qui lavorano solo psicologi-psicoterapeuti esperti, aggiornati e appassionati, che seguono scrupolosamente il Codice Deontologico degli Psicologi Italiani.

3. Efficacia

Conosciamo e usiamo le tecniche più moderne, affidabili e di validità dimostrata per produrre cambiamenti efficaci, profondi e duraturi.

Mettiti in contatto con noi

Contattateci liberamente, saremo felici di sentirvi e darvi tutte le informazioni che desiderate per fissare un eventuale primo appuntamento, ma non forniamo consulenze telefoniche o via email.

Contattaci

Contatta subito lo Studio Kaleidos

Indirizzo

Via Alessandro Stradella, 9
zona Porta Venezia - Milano

Approfondisci

Orari di apertura

Lunedì - Venerdì
9.00 - 19.00
Sabato
10.00 - 19.00

Approfondisci

Costi

€ 100 incontro individuale
€ 150 incontro di coppia o familiare

Approfondisci

Contatti

Telefono
02 29526852
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Approfondisci

Ti ringraziamo per essere venuto a trovarci, rimani aggiornato sulle novità di Studio Kaleidos