Apri un dialogo nuovo

  1. e-mail
  2. Psicologia
  3. Martedì, 16 Aprile 2013
Salve dottore,
ho 22 anni e sono incastonata, imbrigliata da 3 anni in uno stato mentale dal quale non credo più di riuscire ad uscire da sola. Ho vissuto la mia prima storia d'amore seria dai 17 ai 20 anni in maniera completamente inconsapevole. E' stata complessa, piena di litigi ed incomprensioni, grida ed insoddisfazioni, ma contemporaneamente forte, passionale, travolgente, fatta di complicità, litigi furenti, emozioni forti e tanta, troppa intimità. I litigi erano provocati principalmente dalla mia insoddisfazione ed insofferenza. Nonostante sembrava che fossi io la parte forte della coppia, sono stata lasciata con non poca sofferenza. Per tutta risposta io ho cambiato città, mi sono trasferita per studiare. La storia ha avuto uno strascico lungo e lo strascico è finito quando lui si è fidanzato con un'altra ragazza. Quando lo ho perso ho cominciato un percorso che mi ha portato a rendermi conto di quello che avevo, di quello che ho perso, e di quello che credevo ancora di volere. L'impossibilità di esternare pensieri e desideri mi ha portato a scriverne e così è cominciata la mia epopea di righe, pensieri, fogli scritti un po’ per lui, ma sicuramente tanto per me. E ho costruito una realtà che mi vedeva tornare nella mia città dopo la laurea e tornare con lui. Ero convinta che il motivo per cui lo pensavo talmente tanto era perché c'era reciprocità, e anch'io ero pensata a mia volta. Non ho avuto nessuno in due anni, non perché non abbia cercato, non perché non sia capitato, semplicemente non doveva essere.
Dopo due anni ci siamo rivisti di recente, una volta e basta. Dopo l'incontro (che stava per sfociare in qualcosa di più che una chiacchierata amichevole tra ex) ho preso tutto ciò che avevo scritto e che in qualche modo gli apparteneva e ho fatto in modo che l'avesse. Fogli, racconti, rime che portavano la data di scrittura e che coprivano l'arco temporale di due anni: gli ho consegnato tutto. Non ho avuto alcuna risposta. Il silenzio assoluto.
Pensavo che questa batosta me lo raschiasse via dalla testa, ma non è stato così. Credo ormai di avere imparato a pensarlo, a trovarlo in ogni cosa, e non so come disimparare a farlo. La sua vita è dinamica, piena di novità e di avventure mentre la mia è incatramata nel suo ricordo o meglio nella costruzione che ne ho fatto nelle mie pagine. Lo so che è tutto finto, lo so che è una mia invenzione; io lo so e lo so scrivere, ma sembra che io non sappia cambiare, che io non sappia evolvere.
Grazie infinite e perdoni la lunghezza.

Barbara (22 anni)
Dott. Claudio Sessa Vitali Risposta accettata Pending Moderation
Gentile Barbara,

grazie della Sua mail. Quanto scrive mi fa venire in mente una storia che ho letto tempo fa.
Un povero ragazzo un bel giorno si innamora di una bellissima principessa che vede passare attraverso il suo paese in una lussuosa carrozza scortata da mille scudieri a cavallo. Il giovane sa che probabilmente non avrà mai nessuna possibilità di incontrare di persona la principessa e parlarle. Pensa che questo resterà il sogno di tutta la sua vita. Il ragazzo allora si mette a scrivere ogni giorno una lettera piena di struggente passione rivolta a lei, il suo grande amore. Invece che spedire queste lettere, che tanto lei non leggerebbe mai, il giovane le conserva gelosamente in una bella scatola. Un bel giorno, per circostanze che sarebbe troppo lungo narrare, contro ogni probabilità, il ragazzo ha la possibilità di incontrarsi con la principessa e addirittura di passare un’intera serata da solo con lei! Bisogna anche dire che, per il colmo della buona sorte, la principessa in cuor suo è particolarmente ben disposta verso quel giovane e sta giusto cercando marito. La principessa è molto curiosa di come le farà trascorrere la serata il ragazzo. Vorrà offrirle una cenetta a lume di candela? Preferirà una passeggiata romantica al chiaro di luna? Chiederà di poter ballare con lei? O magari addirittura cercherà di baciarla?
Quando finalmente arriva il grande momento, il ragazzo dice che non crede alla sua fortuna di poter incontrare di persona l’unico amore della sua vita, che in questi anni le ha scritto centinaia di lettere non spedite e non gli sembra vero di… potergliele leggere! Inizia così a leggerle una ad una tutte le sue lettere. La principessa all’inizio è stupita, poi un po’ incuriosita, pian piano che passano le ore sempre più annoiata e alla fine molto indispettita. La serata si conclude e la principessa capisce con delusione che il ragazzo è molto più innamorato delle sue lettere che di lei.
La vita reale è spesso meno perfetta e poetica delle nostre fantasie, è più rischiosa, ma è anche estremamente più vivida, imprevedibile ed appagante.
In bocca al lupo e buona vita
Dott. Claudio Sessa Vitali psicologo specializzato in psicoterapia ad indirizzo sistemico relazionale ed E.M.D.R.

Tel. 02-29526852 e Cell. 347-8003203
  1. più di un mese fa
  2. Psicologia
  3. # 1
  • Pagina :
  • 1


Non ci sono ancora delle risposte per questo dialogo.
Ospite
La tua risposta

Perchè scegliere noi?

3 buoni motivi per affidarsi allo Studio Kaleidos
 

1. Ascolto

La prima cosa che vi offriremo sarà un sorriso, il desiderio di conoscere la Vostra storia e la voglia di stare ad ascoltarVi fino in fondo.

2. Professionalità

Qui lavorano solo psicologi-psicoterapeuti esperti, aggiornati e appassionati, che seguono scrupolosamente il Codice Deontologico degli Psicologi Italiani.

3. Efficacia

Conosciamo e usiamo le tecniche più moderne, affidabili e di validità dimostrata per produrre cambiamenti efficaci, profondi e duraturi.

Mettiti in contatto con noi

Contattateci liberamente, saremo felici di sentirvi e darvi tutte le informazioni che desiderate per fissare un eventuale primo appuntamento, ma non forniamo consulenze telefoniche o via email.

Contattaci

Contatta subito lo Studio Kaleidos

Indirizzo

Via Alessandro Stradella, 9
zona Porta Venezia - Milano

Approfondisci

Orari di apertura

Lunedì - Venerdì
9.00 - 19.00
Sabato
10.00 - 19.00

Approfondisci

Costi

€ 100 incontro individuale
€ 150 incontro di coppia o familiare

Approfondisci

Contatti

Telefono
02 29526852
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Approfondisci

Ti ringraziamo per essere venuto a trovarci, rimani aggiornato sulle novità di Studio Kaleidos