Apri un dialogo nuovo

  1. e-mail
  2. Psicologia
  3. Martedì, 16 Aprile 2013
Gentile Dottore,
Le scrivo per aver un consiglio da parte Sua rispetto ad una faccenda per me molto grave.
Le spiego in breve. Ieri quando sono andato a prendere a scuola mia figlia dodicenne non riuscivo a contattarla al telefono (il telefono squillava libero ma senza nessuna risposta). Dopo quasi 20 minuti di inutili tentativi mi sono diretto verso casa e vedo lei ad un angolo in compagnia di un coetaneo. Sale in macchina e mi dice che stava solo salutando un suo amico. Dubitando della sua risposta le chiedo di dirmi la verità e lei insisteva che era solo un saluto. Controllo il suo cellulare e le telefonate non risultavano (ho sospettato che le avesse cancellate). Nel frattempo è arrivato un sms da una sua amica che le chiedeva com'era andato l'incontro. A questo punto, dopo tanta insistenza da parte mia, ho perso la pazienza ed ho alzato le mani su di lei finché non ha ammesso che effettivamente si era messa assieme a questo ragazzino da qualche mese. Da quel momento ho dei rimorsi di coscienza per la violenza che ho usato, mi sono pentito, ma non posso più farci niente. Mi sono giustificato con lei che doveva dire la verità sin dall'inizio e tutto ciò non sarebbe successo (ed è la verità). Quali possono essere le conseguenze psicologiche per mia figlia e come devo comportarmi in merito alla sua faccenda sentimentale? Mi vergogno di quanto è accaduto ma non sempre prevale la freddezza ed il buon senso con i propri figli. La ringrazio per la Sua pazienza.
Cordialmente

Massimo (39 anni)
Dott. Claudio Sessa Vitali Risposta accettata Pending Moderation
Gentile Massimo,
grazie della Sua sofferta mail.
Lei sembra sinceramente pentito di quanto accaduto e quello che scrive dimostra quanto Lei ci tenga a Sua figlia e sia disposto a mettersi personalmente in discussione. Sotto l’aspetto psicologico sarebbe interessante capire meglio come mai Lei in quella specifica situazione ha perso la pazienza, arrivando ad avere una reazione di cui poi si è pentito. Cosa significa per Lei alzare le mani su Sua figlia? Era la prima volta che Le succedeva? La mamma (se presente) che ruolo assume in questi frangenti? E che emozioni suscita in Lei sapere che Sua figlia di soli dodici anni ha già un ragazzino? Forse alcuni colloqui con uno psicologo servirebbero ad aiutarla a mettere meglio a fuoco cosa è successo e perché, evitando il rischio che situazioni di questo tipo possano ripetersi. Potrebbe essere il modo migliore di prendersi cura del Suo essere genitore, salvaguardando il benessere e la serenità di Sua figlia.
Sotto l’aspetto educativo invece è importante che non venga considerato un problema il fatto che Sua figlia stia iniziando a vivere una prima "relazione sentimentale" con un suo coetaneo. Non c'è niente di male in questo ed è anzi importante che i genitori possano favorire un dialogo anche su questi temi, innanzitutto trasmettendo valori e poi ponendo anche regole e limiti dove necessario.
Cordiali saluti e in bocca al lupo
Dott. Claudio Sessa Vitali psicologo specializzato in psicoterapia ad indirizzo sistemico relazionale ed E.M.D.R.

Tel. 02-29526852 e Cell. 347-8003203
  1. più di un mese fa
  2. Psicologia
  3. # 1
  • Pagina :
  • 1


Non ci sono ancora delle risposte per questo dialogo.
Ospite
La tua risposta

Perchè scegliere noi?

3 buoni motivi per affidarsi allo Studio Kaleidos
 

1. Ascolto

La prima cosa che vi offriremo sarà un sorriso, il desiderio di conoscere la Vostra storia e la voglia di stare ad ascoltarVi fino in fondo.

2. Professionalità

Qui lavorano solo psicologi-psicoterapeuti esperti, aggiornati e appassionati, che seguono scrupolosamente il Codice Deontologico degli Psicologi Italiani.

3. Efficacia

Conosciamo e usiamo le tecniche più moderne, affidabili e di validità dimostrata per produrre cambiamenti efficaci, profondi e duraturi.

Mettiti in contatto con noi

Contattateci liberamente, saremo felici di sentirvi e darvi tutte le informazioni che desiderate per fissare un eventuale primo appuntamento, ma non forniamo consulenze telefoniche o via email.

Contattaci

Contatta subito lo Studio Kaleidos

Indirizzo

Via Alessandro Stradella, 9
zona Porta Venezia - Milano

Approfondisci

Orari di apertura

Lunedì - Venerdì
9.00 - 19.00
Sabato
10.00 - 19.00

Approfondisci

Costi

€ 100 incontro individuale
€ 150 incontro di coppia o familiare

Approfondisci

Contatti

Telefono
02 29526852
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Approfondisci

Ti ringraziamo per essere venuto a trovarci, rimani aggiornato sulle novità di Studio Kaleidos