1. silvia
  2. Psicologia
  3. Mercoledì, 15 Gennaio 2014
Caro dottore,
sono Silvia, ho 35 anni e una bimba di 5, da qualche mese il mio ex compagno se ne è andato di casa per prendersi un momento di riflessione...che dura da tre mesi....(lunga direi!)
Nel frattempo io e la bimba stiamo aspettando che si capisca, dice che non vuole più ritornare a casa, perché non vuole responsabilità, perché io sono superiore rispetto a lui.
Io sto vivendo male questo momento di stallo, e queste sue incertezze, se tali sono. Talvolta penso che non abbia il coraggio di chiudere e mi chiedo la ragione, poiché il passo più difficile lo ha già fatto.
Come posso andare avanti senza risposte?
Io sono una persona pragmatica e cerco delle garanzie, cosa che lui non riesce a darmi.
Le chiedo un suggerimento. La ringrazio.
Campi Personalizzati
35
Risposta accettata Pending Moderation
Gentile Silvia, grazie del Suo messaggio. Da quanto scrive mi sembra che Lei si senta in questo momento fondamentalmente passiva e in attesa della decisione di lui. Credo essere più utile invece considerarsi soggetto attivo in questa situazione e riflettere innanzitutto su quali scelte vuole fare Lei. Le pongo per questo alcune domande che possano servire come iniziale spunto di riflessione. 1)      Cosa pensa possa aver determinato questo allontanamento del Suo ex-compagno e in che modo Lei pensa di aver personalmente contribuito a creare questa situazione? 2)      Cosa ritiene che Lei potrebbe fare di diverso in una nuova relazione, indipendentemente dal fatto che sia con il medesimo compagno o con una persona differente? 3)      Lei desidera di più avere la capacità di far ritornare il Suo ex-compagno o trovare la forza di chiudere definitivamente la relazione con lui? 4)      Cosa è disposta a fare per questo (in base a ciò che ha risposto alla domanda precedente)? 5)      Cosa non è disposta a fare in nessun caso? (E’ importante averlo ben chiaro!). 6)      Cosa aspetta a fare ciò che ha risposto alla domanda 4? Alcuni incontri con uno [url=cosa/psicoterapia.html]psicoterapeuta[/url] potrebbero aiutarla a porsi domande efficaci per affrontare la situazione, trovare le Sue personali risposte e trasformarle in azioni concrete. In bocca al lupo!
Dott. Claudio Sessa Vitali psicologo specializzato in psicoterapia ad indirizzo sistemico relazionale ed E.M.D.R.

Tel. 02-29526852 e Cell. 347-8003203
  1. più di un mese fa
  2. Psicologia
  3. # 1
  • Pagina :
  • 1


Non ci sono ancora delle risposte per questo dialogo.
Ospite
La tua risposta